24/09/2021 – Ripristinate le tutele per i lavoratori fragili – scheda n. 234 –

Almeno fino al 31.12.2021  Scheda n. 234 –

La conversione in Legge del DL 111 del 6.8.2021 ha ripristinato alcune tutele.  La  nuova  norma  stabilisce l’estensione fino al 31 dicembre 2021di due discipline temporanee, relative ai cosiddetti “lavoratori fragili” e concernenti,  rispettivamente:  

  • l’equiparazione,  a  determinate condizioni, al ricovero ospedaliero del periodo di assenza dal servizio prescritto;
  • la possibilità, di norma, per i medesimi soggetti, di svolgimento del lavoro in modalità agile, anche attraverso la destinazione a diversa mansione, ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, o attraverso lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale, anche da remoto.

Ricordiamo – vedi scheda n. 232 – che, per i lavoratori “fragili”, l’ultima proroga        (decreto Sostegni) aveva esteso fino al 30 giugno 2021 l’equiparazione del periodo di assenza dal lavoro a degenza . Era stato precisato che la tutela era riconosciuta al lavoratore nel caso la prestazione lavorativa non poteva essere resa in modalità di lavoro agile. Veniva anche stabilito che il detto periodo di assenza non andava computato ai fini del termine massimo previsto per il comporto.

Il diritto riconosciuto ai lavoratori fragili di svolgere l’attività in smart working era differito fino al 31 ottobre 2021.

Adesso, con l’avvenuta conversione in legge del DL 111 del 23.9.2021, sono state recepite definitivamente queste modifiche, almeno fino al 31.12.2021.