23/04/2021 – Decreto riaperture – Scheda n. 229-

Si tratta del Decreto Legge del 22 aprile 2021 , n. 52 . In vigore da oggi.

Le nuove misure hanno validità fino al 31 luglio.

E’ disposta la proroga dello stato di emergenza Covid fino alla stessa data (31 luglio).

Scheda n. 229

DISPOSIZIONI URGENTI PER LE ATTIVITÀ SCOLASTICHE E DIDATTICHE DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO E PER L’ISTRUZIONE SUPERIORE

Dal 26 aprile e fino alla conclusione dell’anno scolastico 2020-2021:

  • i servizi educativi per l’infanzia, la scuola dell’infanzia, la scuola primaria (elementari), la scuola secondaria di primo grado (medie) faranno didattica in presenza al 100% sull’intero territorio nazionale.

Nessuna deroga alle Regioni , se non “in casi di eccezionale e straordinaria necessità dovuta alla presenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS-CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica.

I provvedimenti di deroga sono motivatamente adottati sentite le competenti autorità sanitarie e nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, anche con riferimento alla possibilità di limitarne l’applicazione a specifiche aree del territorio”.

  • Scuola superiore.

E’ garantita l’attività didattica in presenza agli studenti

  • nella zona rossa dal 50% e fino al 75%;
  • nelle zone gialle ed arancione dal 70% al 100%,

Le scuole  adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275.

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori  o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento telematico con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata