22/03/2021 – Lavoratori fragili nel decreto “Sostegni” –scheda 224 –

Lavoratori fragili: proroga delle norme di tutela dei diritti.

– Scheda n. 224- 

Si tratta di:

  • il personale in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità,
  • i lavoratori in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita.

Con il l^ marzo 2021 non era più in vigore la norma (art. 26, commi 2 e 2-bis, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, come emendato con l’art. 26  1-quinquies della legge 13 ottobre 2020, n. 126)che prevedeva:

  • lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile anche attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, o lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale anche da remoto,
  • il periodo di assenza dal servizio equiparato al ricovero ospedaliero;

L’applicazione di dette disposizioni, in vigore fino al 28 febbraio 2021, non era stata prorogata in tempo.

Il DL Sostegni del 19 marzo 2021 proroga le disposizioni

dal 1^ marzo fino al 30 giugno 2021 (art. 15).

N.B. Eventuali difformi provvedimenti per il periodo transitorio dal 1° marzo e fino alla data di entrata in vigore del Decreto Sostegni vanno  riformulati con le norme di tutela su descritte e i periodi di assenza dal servizio non sono computabili ai fini del periodo di comporto.